Il sole è così dannoso per la nostra pelle? I solari Naturalia Sintesi

sun-465936_960_720Il sole è così dannoso per la nostra pelle?

Con l’arrivo della bella stagione, ci si espone di più ai raggi del sole.
Il sole è così dannoso per la nostra pelle? Oppure è importante esporsi in modo consapevole per trarne i maggiori benefici?

 

IL SOLE: BENEFICI E ULTRAVIOLETTI

Il Sole è la fonte di vita del nostro pianeta e sarebbe illogico pensare che le sue irradiazioni siano essenzialmente nocive per l’essere umano: oltre a provvedere un generalizzato benessere psicofisico, migliorano la circolazione sanguigna, potenziano le difese del corpo, rinvigoriscono la struttura ossea. Inoltre sono indispensabili per la sintesi della vitamina D che interviene nell’assorbimento del calcio.

Non si ripeterà mai abbastanza: ciò che può danneggiare il corpo umano è solo una cattiva gestione dell’esposizione ai raggi solari.

La luce che percepiamo con i nostri occhi costituisce solo una piccola porzione dello spettro elettromagnetico emesso dalle radiazioni solari. Appena oltre la nostra facoltà visiva si estende, infatti, la gamma dei raggi ultravioletti (UV) che sono sostanzialmente 3: UVA, UVB E UVC.

Gli UVC, molto dannosi perché aventi il maggior carico energetico, sono assorbiti quasi completamente dallo strato di ozono che circonda la nostra atmosfera. Mentre i raggi UVA e UVB riescono a superare lo strato di ozono.  Gli UVB hanno una maggiore carica energetica e lunghezza d’onda e, fermandosi a livello dell’epidermide, dove vengono assorbiti, provocano nel giro di poche ore il manifestarsi di arrossamenti o nei casi più gravi di eritemi.

Al contrario gli UVA, meno intensi ma più penetranti, attraversano facilmente anche la superficie del derma e possono produrre, su scale di tempo più lunghe, seri danni allo stesso DNA.

 

COS’E’ L’ABBRONZATURA?

La soluzione naturale ai problemi sollevati dagli ultravioletti è il fenomeno della pigmentazione temporanea della pelle, più noto come abbronzatura.
 L’abbronzatura è il meccanismo difensivo mediante il quale un organismo si protegge da un eccesso di radiazioni producendo melanina, pigmenti scuri che facilitano la frammentazione dell’energia dei fotoni in piccole quantità di calore del tutto innocue.

Sun50_2La melanina assorbe l’energia in eccesso e “si sacrifica” per evitare che si diano danni maggiori.

Biologicamente il nostro corpo dispone sempre di una scorta minima di melanina in serbo per situazioni di pronto intervento ma poi il processo melanogenico vero e proprio impiega almeno una settimana.

Grazie all’esperienza Naturalia Sintesi, si riducono anche i tempi necessari per ottenere un’abbronzatura sana e omogenea allo stesso tempo, promuovendo l’abitudine ad un’esposizione consapevole che prevenga il rischio di eritemi o irritazioni per la pelle  e tuteli i risultati raggiunti nei trattamenti specifici nel corso dei cicli cabina/casa professionale.

I filtri fotostabili Sun Experience mantengono intatta la capacità protettiva per tutto il periodo di esposizione, anche se prolungata. L’esclusiva formulazione “skin like” riproduce il meccanismo d’azione della melanina assicurando la massima protezione

per le pelli più chiare e delicate, e favorendo nelle pelli più robuste un’abbronzatura dorata, uniforme e duratura.

La linea è declinata nelle varianti 50+, 30 e 15 ed è completata da un balsamo idrorestitutivo, emolliente, calmante che restituisce il giusto grado di idratazione, lasciando la pelle morbida e setosa.

I solari Naturalia Sintesi assicurano la migliore “experience” al sole.

Chiama il tuo agente di zona, o contattaci al numero verde 800.51.74.74.

Facebooktwitterpinterestyoutube